I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Windows

Windows (135)

Microsoft si prepara a cancellare con Windows 8.1 l’obbligo passare dall' interfaccia Metro / Modern UI: secondo quanto raccolto infatti dai colleghi americani di TheVerge la prossima versione di Windows, quella che prenderà nome di Windows 8.1 e al momento ha nome in codice Blue, farà finalmente felici tutti coloro che continuano ad utilizzare il pc in modo più tradizionale. Oggi con Windows 8 il boot diretto al desktop è disabilitato e si può attivare solo utilizzando opportune applicazioni di terze parti: Microsoft in Windows 8.1 ha già inserito una opzione che permetterà di saltare l’interfaccia “metro”, Boot to Desktop.

Venerdì, 05 Aprile 2013 16:01

Trasformare Windows in Mac o altri OS(video)

Scritto da

 

Ancora una volta vi proponiamo un video molto interessante su come poter trasformare il vostro amato Windows(Xp, Vista, 7 e 8) in qualsiasi sistema operativo conosciuto.

Lunedì, 11 Marzo 2013 16:28

Non va bene Windows 8 o sono gli utenti?

Scritto da

In questi giorni stanno girando su vari blog nazionali ed internazionali tanti sondaggi effettuati da altrettante società specializzate nel settore, tutti riguardanti la soddisfazione degli utenti nei confronti di Windows 8.

Danto un occhiata a tanti siti sorge il dubbio che o scrivono tutti le stesse cose o questi studi non sono poi così realali, perche da tutti si emerge che gli utenti si lamentano della mancanza del tasto START, la mancanza del del Desktop e di tante altre cose che non siamo ad elencare per evitare di scrivere sempre le stesse cose.

Martedì, 26 Febbraio 2013 16:50

Microsoft rilascia Internet Explorer 10 per Windows 7

Scritto da

Microsoft ha appena rilasciato la versione finale di Internet Explorer 10 per Windows 7 Service Pack 1 e Windows Server 2008.

Molte le novità che Internet Explorer 10 porta sul mercato: dalle ottime performance fotografate dai benchmark, passando per la sicurezza, fino alla gestione in proprio di Flash e molto altro ancora. Un browser, inoltre, che è stato sviluppato per garantire una piena compatibilità con gli standard del Web, identificando anche in ciò un punto di rottura con il passato. IE10 è qualcosa di profondamente nuovo, insomma, che tuttavia è rimasto fino ad oggi nell’ombra a seguito della necessaria presenza di Windows 8 per potervi accedere. Da oggi, però, qualcosa è destinato a cambiare.

Un nuovo importante tassello verso l'armonizzazione dei prodotti Microsoft è andato oggi al suo posto con il lancio ufficiale di Outlook.com. Si tratta del nuovo servizio di posta web che integra anche la gestione dei contatti, lo spazio cloud SkyDrive con la possibilità di aprire, creare ed editare documenti Office con le apposite web app. La preview di Outlook.com ha raggiunto quota 60 milioni di utenti in sei mesi e nelle prossime settimane Microsoft inizierà la migrazione degli account Hotmail che verranno tutti convertiti al nuovo servizio.

E-mail, caselle di posta, impostazioni, password, verranno mantenuti nel passaggio da un servizio all'altro ma l'indirizzo di posta cambierà da @hotmail.com a @outlook.com (chiramente sarà attivo un redirect automatico dal vecchio indirizzo al nuovo). Spariranno così anche i domini geografici, per cui da .it si passerà a .com. Il servizio rimarrà naturalmente gratuito

Sabato, 16 Febbraio 2013 14:28

L'8 aprile Microsoft spegne Windows Live Messenger

Scritto da

Dopo le tante voci, circolate nello scorso anno e più insistentemente negli ultimi mesi, Microsoft aveva confermato ufficialmente la chiusura della famosa e tanto amata piattaforma di IM Messenger. Questa decisione, come tutti saprete, è una logica conclusione dell’acquisto di SKype da parte della casa di Redmond risalente al 2011.

Microsoft ha annunciato che gli utenti Windows Live Messenger non potranno più effettuare il login a partire dall’8 aprile. Da quel giorno in poi, l’unico software di messaggistica funzionante sarà Skype. La data rappresenta l’inizio della “migrazione di massa” verso il client VoIP e riguarderà gli utenti di lingua inglese. La transizione si concluderà non prima del 30 aprile con gli utenti brasiliani. 

Microsoft invierà una notifica agli attuali utilizzatori di Windows Live Messenger e impedirà loro di effettuare il login. Cliccando sul messaggio, verrà scaricato e installato Skype, mentre il vecchio WLM sarà eliminato dal computer. Parri Munsell di Skype ha spiegato che l’aggiornamento riguarderà anche i prodotti che integrano app basate sul servizio Messenger, come Xbox, ma la data dello switch verrà comunicata in seguito.

La software house di Redmond ha inviato un avviso anche agli sviluppatori di client di terze parti. L’intero servizio dovrebbe essere disattivato a marzo 2014. Tuttavia, la comunicazione ricevuta sembra sia molto confusionaria e non chiarisce bene le scadenze. Microsoft ha specificato che la data dell’8 aprile riguarda solo il client desktop, per cui le app per Windows 8 e Windows Phone continueranno a funzionare.

 
Pagina 9 di 23