I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Sul web circola da qualche giorno una diapositiva del chipset Intel Linx Point, piattaforma ideata per operare in coppia alla prossima generazione di processori Intel Haswell a 22nm (socket LGA 1150), attesi per il 2013. Linx Point sarà alla base dei chipset Intel serie 8 e offrirà, insieme ad Haswell, supporto alla grafica DirectX 11.1; il chipset (come già avviene per Z68 e affini) gestirà le interfacce video, ma solo analogiche, quelle digitali dovrebbero essere “collegate” alla CPU.

Lynx Point è preposto a veicolare le interconnessioni fra la logica delle uscite video delle future CPU e le connessioni stesse: in particolare, mentre le uscite digitali saranno direttamente connesse alla CPU, quelle analogiche attraverseranno il chipset. Questo dispone di un hub con 8 linee PCI Express per la realizzazione di slot di espansione x1 ed x4 e per la comunicazione con i controller onboard, mentre la connessione con il processore avviene sul classico bus DMI che ipotizziamo possa avere una banda simile a quella del chipset Cougar Point (4 GB/s). Le connessioni PCI Express saranno di tipo 2.0, non 3.0: questa scelta va nella stessa direzione di quella dei produttori di controller USB 3.0, Thunderbolt e SATA 6 Gb/s che preferiscono, per i loro chip, una connessione PCIe 2.0 x2 invece che una di tipo PCIe 3.0 x1 la quale necessiterebbe di un maggior numero di pin.

Una delle novità più interessanti sta nella mancanza totale di porte SATA 2: finalmente questo chipset prevede solo connettività Serial ATA 3.0 per la gestione delle periferiche di storage. Vista la piena compatibilità di questo standard all'indietro, ci chiediamo perché Intel non abbia già fatto questa scelta (come invece ha fatto AMD), costringendoci ad attendere il 2013. La disponibilità di 6 porte SATA 3 permetterà di creare sistemi RAID complessi con periferiche SATA 6 Gb/s senza dover ricorrere ad un controller esterno.

Sul fronte USB assistiamo, invece, ancora ad una situazione eterogenea ove sono mescolate porte USB 3.0 SuperSpeed e porte USB 2.0 HiSpeed. Anche qui si potrebbe pensare di eliminare del tutto il supporto al vecchio standard vista la retrocompatibilità dell'USB 3.0. In questo caso è però necessario che il controller sia nativamente visibile al sistema senza la necessità di installare drivers.

Mercoledì, 08 Febbraio 2012 18:28

Due nuovi Processori Athlon II X4 da AMD

Scritto da

AMD aggiunge al proprio catalogo due nuovi processori della gloriosa linea Athlon II, parliamo degli Athlon II X4 638 e X4 641. Le due CPU hanno architettura Llano Quad-Core con la componente grafica opportunamente disabilitata e sono compatibili con schede madri socket FM1.

L’Athlon II X4 641 ha una frequenza di clock pari a 2,8 GHz, 4 MB di Cache L2 e un TDP di 100 watt, il fratello minore invece opera a 2,7 GHz sempre con 4MB di Cache L2 e un TDP nettamente più basso, solo 65 Watt.

Per quanto riguarda i prezzi, l’X4 641 avrà un costo di 95 dollari, l’X4 638 invece si attesta a 81 dollari; per la disponibilità si parla delle prossime settimane.

Martedì, 07 Febbraio 2012 15:08

Intel presenta i nuovi SSD serie 520 prezzo e prestazioni

Scritto da

Intela presenta i nuovi SSD serie 520 ecco cosa dichiara con una breve panoramica sulle prestazioni.
Panoramica
Sempre un passo avanti rispetto alla concorrenza quando il livello fino a 6,0 gigabit al secondo (Gb / s) le prestazioni. Intel ® Solid-State Drive (Intel ® SSD) continuerà ad evolversi con l'SSD Intel 500 famiglie. Disponibile in una vasta gamma di capacità, il processore Intel ® Solid-State Drive 520 Series offre funzionalità integrate di protezione dei dati e offre prestazioni eccezionali su hard disk.

Lunedì, 30 Gennaio 2012 15:38

Intel rilascerà 7 nuovi processori

Scritto da

Intel annuncia l’imminente rilascio sul mercato di sette nuovi processori, tre modelli desktop Core i5 e quattro Celeron mobile. Le tre CPU Core i5 Sandy Bridge, i primi modelli senza GPU integrata, sono il 2550K a $ 225 (solo 9 dollari in più del i5-2500K), l’ i5-2450P ($ 195) e i5-2380P ($ 177). Le velocità di clock sono rispettivamente di 3.4, 3.2 e 3.1 GHz, mentre altre specifiche prevedono 6 MB di cache, TDP di 95 W e HyperThreading.

Per quanto riguarda il settore mobile, Intel ha rilasciato 4 modelli Celeron : B815, B720, 867 e 797. Il B815 è dotato di due core fisici con frequeza a 1.6 GHz e 2 MB di cache L3 ($ 86),  il B720 presenta invece un singolo core, cache L3 di 1 MB e frequenza di 1.7 GHz (prezzo di 70.00 Dollari).

Infine i due nuovi Celeron 867 ($ 134) e 797 ($ 107) presentano frequenze di 1.3 e 1.4 GHz e una cache di 2 MB.

I prezzi sono in dollari ma quando arriveranno in Italia saranno in Euro e magari anche un po più bassi.


Asus Padfone ha inaugurato il concetto di smartphone trasformabile in tablet tramite sistema modulare e il designer Prashant Chandra ha portato questo concetto all’estremo con Lifebook.

Il concept, infatti, è quello di un notebook che sfrutta vari moduli: uno smartphone, una fotocamera e un tablet. A differenza di Padfone, però, Lifebook sfrutta i vari dispositivi per aumentare le capacità computazionali. Nel guscio del notebook va inserito il tablet che si trasforma in tastiera virtuale e primo “processore”.

Pagina 9 di 11