I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Giovedì, 17 Maggio 2012 14:06

Sapphire HD 7770 Vapor-X con Overclock nativo (video)

Scritto da

Sapphire rilascia oggi Radeon HD 7770 Vapor-X Edition, una scheda video per la fascia mainstream equipaggiata con il famoso sistema di dissipazione Vapor-X e con overclock di fabbrica. La nuova scheda Sapphire vanta 1GB di memoria video GDDR5 onboard e frequenze operative di 1100 MHz per il Core e 5,2 GHz per la memoria.

Il sistema di dissipazione, che non ha ormai bisogno di presentazioni, è costituito da un cooler a doppia ventola che permette appunto di operare a frequenze più elevate dei mdelli standard, mantenendo basse temperature di esercizio e  ottimi livelli di rumorosità.

La Sapphire HD 7770 Vapor-X Edition riprende ovviamente le features della serie 7000 di AMD, prima fra tutte l’architettura GCN, il supporto DirectX 11.1 e l’interfaccia PCI-E 3.0. Per concludere segnaliamo l’output video che consiste in due porte DVI, una HDMI e Display Port.

 

Mercoledì, 16 Maggio 2012 09:54

Arrivano Processori Intel vPro di Terza Generazione (video)

Scritto da

Intel Corporation ha annunciato la disponibilità delle piattaforme basate sui processori Intel Core vPro di terza generazione, destinate agli ambienti aziendali in cui l’integrità dei dati e l’efficienza organizzativa sono fattori in grado di creare un vantaggio competitivo. La nuova piattaforma della casa di Santa Clara mira a migliorare in modo consistente la sicurezza per aiutare l’azienda a proteggersi; questo su quattro fronti diversi: gestione delle minacce, protezione di identità e accesso, protezione dei dati e monitoraggio e recupero dei sistemi.

Intel ha introdotto nei processori Intel Core vPro la tecnologia Intel® Identity Protection con Public Key Infrastructure (Intel® IPT con PKI). Questa tecnologia offre un ulteriore livello di autenticazione integrato nel PC, che consente ai siti Web e alle reti aziendali di convalidare che un utente sia legittimato a effettuare il login da un PC autorizzato, utilizzando una chiave privata memorizzata nel firmware del PC..

A questa si aggiungono poi altri due elementi, la tecnologia Intel® Active Management (Intel® AMT) per gestire in remoto i problemi dei computer, oltre alla nuova architettura che permette di migliorare il rapporto prestazioni/efficienza energetica.

“Con la piattaforma dei processori Intel Core vPro di terza generazione Intel apre le porte a una nuova era, offrendo alle aziende le soluzioni di elaborazione complete e di semplice gestione per consentire di gestire appunto le minacce di sicurezza, unitamente alla flessibilità e ai design richiesti dagli utenti”, ha dichiarato Rick Echevarria, Vice President dell’Intel Architecture Group e General Manager della Business Client Platform Division di Intel.

Martedì, 15 Maggio 2012 15:14

Nuova GeForce GTX 680 Inferno

Scritto da

 

Sparkle ha annunciato la disponibilità della nuova GeForce GTX 680 Inferno, una scheda video che al di là del nome non presenta in realtà differenze con la soluzione reference di Nvidia. Equipaggiata con GPU Kepler a 28nm, la Sparkle GTX 680 Inferno vanta 1536 Shader e ha un Core Clock pari a 1006 MHz con opzione Clock Boost a 1058 MHz; i due Gigabyte di Memoria GDDR5 invece operano a 6 GHz con un bus a 256 bit (banda passante fino a 192 GB/s).

Tra le altre caratteristiche, che non sono certo una sorpresa, segnaliamo l’interfaccia PCI-E 3.0, supporto DX 11, Open GL 4.2 e tecnologie proprietarie Nvidia CUDA, 3D Vision, Adaptive V-Sync, Nvidia Surround, SLI, PhysX.

La Sparkle GTX680 Inferno ha un TDP di 195 watt e necessità di due connettori PCI-E 6pin per l’alimentazione; l’output video infine è composto da due DVI, HDMI e Display Port 1.2. Il produttore non ha rivelato il prezzo, tuttavia viste le caratteristiche non dovrebbe essere lontano dalle soluzioni reference dei competitor.

 

 

Martedì, 15 Maggio 2012 09:32

Intel cerca di entrare nel futuro dell'iPad

Scritto da

Due manager delle medesime società (Apple e Intel) sono entrati in contatto ed è stata quasi l'Intel a proporre i propri prodotti per migliorare l'iPad, bensi una forte collaborazione con Apple gia sia in essere perchè come tutti sapiamo il cuore dei moderni Mac e marchiato Intel gia da diversi anni.

La proposta di Intel potrebbe essere presa in considerazione poichè il processore che usa l'iPad non è proprio cosi avenzato come vogliono far credere anzi è un architetture vecchia gia di quattro anni.

Il processore A5X che alimenta attualmente la terza generazione di iPad, è un system-on-a-chip (SoC) che combina una CPU dual-core da 1 GHz a una GPU quad-core PowerVR SGX543MP4 in un unico pacchetto. Il SoC è stato disegnato da Apple e prodotto da Samsung negli impianti di Austin, in Texas.

Il problema di questa soluzione risiede nell’utilizzo dell’architettura a 45 nanometri, che si era vista nei PC Desktop di Intel e AMD addirittura quattro anni fa. Inoltre, le dimensioni del processore sono del 350% più larghe rispetto l’A4 installato nella prima generazione di iPad, costringendo il colosso di Cupertino a venir meno ai suoi intenti di produrre tablet dalle dimensioni più sottili.

L’idea, o meglio l’auspicio di Intel, è quello di supportare Apple a trovare soluzioni in tal senso. La compagnia ha nei piani la produzione di un chip mobile con architettura da 22 nanometri che dovrebbe essere pronta entro quest’anno. Si tratta della stessa architettura che viene attualmente utilizzata nei processori della linea Ivy Bridge i quali, non a caso, pare faranno parte dei nuovi modelli di Mac. Addirittura entro il 2014, Intel prevede di lanciare soluzioni per dispositivi in mobilità da 14 nanometri, cosa che permetterebbe a Apple di compiere un notevole passo in avanti da questo punto di vista.

Se Intel fornirà anche le cpu per il futuro iPad viene da chiederci il prezzo aumentera ancora di più e poi cosa dovranno inventarsi per effettuare futuri aggiornamenti.

NVIDIA ha lanciato oggi la terza GPU basata sull’architettura grafica di nuova generazione Kepler ™, la GeForce ® GTX 670, che offre ai PC gamer livelli notevolmente migliorati in termini sia di rapporto prezzo-prestazioni, sia di risparmio energetico e silenziosità di funzionamento.

Generata dallo stesso DNA della GTX 680— il top di gamma di NVIDIA tra le single-GPU—la GTX 670 sorprende per quanto offre con dimensioni così compatte (9,5"), superando di oltre il 45 per cento1 in termini di prestazioni di gioco il più vicino prodotto concorrente e consumando circa il 18 per cento in meno.2

Inoltre, la GeForce GTX 670 eguaglia prodotti di punta e molto più costosi dei competitor su 25 dei giochi e dei benchmark più popolari al mondo, a riprova dell’efficienza complessiva dell'architettura Kepler.

La GTX 670 è basata sull’architettura NVIDIA Kepler a 28 nanometri, così come la GTX 680 e la dual-GPU GTX 690, che sono state introdotte sul mercato rispettivamente a marzo e aprile.

Disponibilità

La GPU NVIDIA GeForce GTX 670 è sin da ora disponibile dai principali partner, tra cui ASUS, EVGA, Gainward, Gigabyte, MSI, Palit, Point of View, PNY e Zotac.

Il prezzo per il mercato europeo è a partire da 329 Euro (IVA esclusa).

Maggiori informazioni sulla GeForce GTX 670 sono disponibili su GeForce GTX 670. Per ulteriori notizie NVIDIA, informazioni sull’Azienda e sui prodotti, video, immagini e altre informazioni, visitare la newsroom NVIDIA.

Pagina 6 di 11