I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Martedì, 21 Febbraio 2012 16:43

Intel unisce Wi-Fi e CPU

I laboratori di ricerca Intel hanno prodotto un'altra interessante novità: in un unico chip, infatti, l'azienda californiana è riuscita a integrare la CPU e la parte Wi-Fi a 2.4 GHz in un unico chip, nome in codice Rosepoint.
Questa soluzione porta con sé due importanti vantaggi: il primo e più evidente è la possibilità di risparmiare un chip sulla scheda madre, consentendo così di realizzare dispositivi più compatti; in un mondo fatto da smartphone, tablet e Ultrabook, le dimensioni contano parecchio. Il secondo vantaggio, forse meno evidente, è il risparmio energetico: per unire CPU e Wi-Fi, infatti, i ricercatori di Intel hanno dovuto "digitalizzare" la componente radio, abbandonando il tradizionale approccio analogico. In questo modo le componenti digitali possono essere rimpicciolite col tempo, oltre a offrire una maggiore efficienza energetica. Integrare CPU e Wi-Fi rappresenta però una sfida, dal momento che entrambi emettono radiazioni e si disturbano a vicenda: per risolvere questo problema, i ricercatori di Intel hanno sviluppato alcune tecniche di cancellazione del rumore e di schermatura dalla radiazioni da applicare ai chip.
Pubblicato in Curiosita'