I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Samsung ha presentato al Mobile Wurld Congress il nuovo Galaxy S5, la quinta generazione del telefono top di gamma di Samsung. Il display è di 5.1 pollici, il processore ha quattro core a 2.5 Ghz, le fotocamere sono da 16 megapixel (retro) e 2 megapixel (fronte), la memoria (RAM) di 2 GB. Una carica garantisce, secondo Samsung, 390 ore di standby e 21 ore di conversazione. Sul fronte della connettività troviamo WiFi Mimo, USB 3.0 e un chip NFC. Tra i sensori c'è anche un lettore di impronte digitali e un rilevatore del battito cardiaco. Il sistema operativo è Android 4.4.2 (Kitkat).

 

In abbinata in commercio arrivera anche il nuovo Gear Fit; Cos'è Gear Fit? Quello che avrebbe dovuto essere il primo Gear di Samsung, uno smart watch che è più un braccialetto, semplice e con poche utili funzioni ben definite, per lo più declinate al fitness. Non si tratta di un concept interamente originale intendiamoci: Gear Fit è un po' Fitbit, un po' Nike Fuelband, ma se vogliamo ancora di più la risposta al Life Band Touch di LG. A livello di funzionalità siamo da quelle parti: Gear Fit si collega in Bluetooth 4.0 LE allo smartphone (rigorosamente della gamma Galaxy di Samsung) ed è dotato di accelerometro, giroscopio e di sensore che misura il battito cardiaco attraverso la pelle del polso. E come i nuovi Gear 2, anche il Fit è basato su Tizen, non Android.

gear fit1

L'elemento che più rende diverso il Gear Fit è lo splendido display Super AMOLED a colori e flessibile da 1,84 pollici, utilizzato finalmente con una bella e soprattutto semplice e intuitiva interfaccia. Anche in questo caso niente di rivoluzionario, ma il mix e il bilanciamento sono quelli giusti. Come il Galaxy S5 anche Gear Fit è certificato IP67 per l'impermeabilità, mentre la batteria dovrebbe garantire un'autonomia di circa 4 giorni. Il prezzo, al momento non è ancora stato annunciato. Anche la compatibilità è al momento non meglio precisata. Durante l'evento si è parlato di supporto per una ventina di modelli di smartphone Galaxy, e di certo si tratta di un prodotto pensato per lavorare in simbiosi con l'app S Health di Samsung. Sarà interessante inoltre capire come l'appena annunciata SDK per aprire la gamma Gear agli sviluppatori di terze parti potrà ampliare il supporto anche al nuovo Gear Fit.

You have no rights to post comments