I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Sony Computer Entertainment ha comprato Gaikai, una delle due grandi start up di cloud gaming, per la modica cifra di 380 milioni di dollari. Una scommessa per Sony, che punta ad attivare un nuovo servizio cloud per giocare dando vita così ad un ecosistema ancora più completo. Gaikai non è costata tanto, soprattutto se pensiamo al miliardo di dollari che ha speso Facebook per Instagram, ma va ricordato che è una azienda agli inizi, che per ora ha mostrato solo qualche applicazione beta e senza una base di utenti affermati.

Il cloud gaming è senza dubbio il futuro: i giochi vengono renderizzati su server remoti e inviati in streaming ai vari dispositivi.

I vantaggi sono enormi: per giocare in full HD basterebbe l’attuale generazione di console e soprattutto si potrebbe giocare allo stesso gioco su svariati device, dalla PS Vita al browser di un Vaio allo smartphone e al tablet. Il tutto ovviamente banda permettendo, problema questo che per ora ha limitato la diffusione di servizi simili ben più esigenti in termini di rete di una mail o di un altro servizio cloud come ad esempio dropbox.

Difficile dire ora cosa succederà con l’acquisizione di Gaikai da parte di Sony: sicuramente non saranno felici della cosa Samsung e LG che avevano promesso il cloud gaming sulle loro TV a breve, cloud gaming che probabilmente ora finirà sui Bravia. Ma potrebbe anche non succedere nulla: Sony potrebbe aver “ucciso” un competitor in vista di una nuova generazione di console o di un servizio cloud simile che stava per lanciare.

Sempre che Sony non sia in ritardo con la prossima Playstation 4 e voglia prender tempo, ma è una situazione davvero al limite del credibile: il cloud gaming è una cosa troppo “nuova” e delicata da usare sul prodotto gaming di punta, dove nessuno accetterebbe di giocare legando la propria abilità e le proprie performance alla qualità del collegamento internet.

Pubblicato in Curiosita'