I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Cortana a breve sarà il nuovo assistente vocale nei nostri smartphone. Sicuramente nel mondo mobile esistono già assistenti vocali di questo tipo: dal più conosciuto Siri di Apple a Now di Google. Dopo anni di ricerca e sviluppo, ora è finalmente arrivato il turno di Microsoft che punta tutto su Cortana.

Tramite il sito TheVerge, sono trapelate alcune funzionalità: la possibilità di gestire un blocco appunti. 

Il contenuto di questo blocco appunti lo decideremo solo ed esclusivamente noi. Potremo quindi “scrivere” su questo blocco appunti (o lasciare che sia Cortana a farlo) i nostri contatti, le mail, gli appuntamenti del calendario e tutti gli altri dati personali salvati sullo smartphone. In ogni caso Cortana potrà vedere solo i dati a cui le daremo accesso e chiederà sempre conferma prima di salvare qualcosa nel suo blocco appunti!

Le novità non si limitano però a questo. Cortana implementerà anche una funzione simile al “non disturbare” di Apple. Tramite questa funzionalità potremo bloccare le notifiche all’interno di una fascia oraria ben precisa. Sarà comunque possibile inserire in una whitelist i contatti che possono disturbarci anche durante le ore di blocco.

Ovviamente queste sono solamente alcune delle tante funzionalità che Cortana implementerà – anche se, per poterla provare, dovremo attendere il rilascio di Windows Phone 8.1. Sicuramente Microsoft si sta muovendo molto bene in questo campo.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete restare sempre aggiornati seguiteci sui nostri canali social Facebook, Twitter, Google+ e ci trovate anche sull'app flipboard

You have no rights to post comments