I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Asus ha svelato quest’oggi il suo interesse verso il segmento Windows Phone. In un’intervista del Wall Street Journal al Vice Presidente della comunicazione Mobile, Benson Lin, è stata esplicitamente dichiarata questa intenzione anche se non c’è una tempistica precisa. La notizia arriva all’indomani di un altro importante ‘rientro’ nell’universo Windows Phone, quello di LG, un riaccostamento che farà piacere a molti e anche per una maggiore concorrenza nel segmento.

Dunque, Asus si dedicherà  ben presto alla realizzazione del suo Windows Phone 8, anche se i piani della casa taiwanese non si fermano qua, vista la precisa intenzione di portare l’esperienza Padfone anche all’interno dell’ecosistema Microsoft, ma manca qualche tassello perchè ciò possa avvenire nell’immediato.

Le due generazioni Padfone (smartphone che si integra fisicamente in un display divenendo tablet) già sul mercato sono state realizzate grazie al sistema operativo Android Ice Cream Sandwich e al suo supporto per le più disparate risoluzioni. Stessa cosa dovrebbe avvenire con Windows 8, perfetto sugli attuali tablet, impossibile da utilizzare sugli smartphone.

Sebbene riunire tutti gli OS in un sistema unico, intercambiabile e con le medesime funzionalità sia da tempo nelle intenzioni di Microsoft, bisognerà aspettare una prossima release (magari proprio il Windows Blue del quale abbiamo parlato) per poter vedere una versione che vada bene sia sui 4-5″ degli smartphone che sui 7-11″ dei tablet. La buona notizia è che quest’ultima release è attesa per metà 2013.

You have no rights to post comments