I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

A quasi un anno dal rilascio della prima "interpretazione" di Chrome OS, Google oggi ha annunciato interessanti novità riguardanti il suo ambizioso sistema operativo. Per molti motivi, Chrome OS non è ancora riuscito ad imporsi come ai piani alti di Mountain View speravano; con l'update odierno Google punta ad avvicinare un più ampio bacino di utenza, proponendo un sistema ancor più semplice, veloce ed intuitivo.

È stata migliorata ed ottimizzata tutta l'interfaccia grafica, Aura, rendendo più immediato l'accesso alle applicazioni usate più frequentemente; sarà possibile affiancare più finestre contemporaneamente e visualizzare a schermo intero i nostri programmi preferiti.

Non poteva poi mancare l'ottima introduzione di Google Drive, sistema di archiviazione cloud che con il prossimo aggiornamento (già pianificato tra sei settimane) sarà accessibile anche in modalità offline. Sempre nelle prossime settimane sarà implementata la possibilità di lavorare offline anche su Google Documenti: una volta finito il lavoro, appena il computer sarà di nuovo online, tutti i file modificati saranno automaticamente sincronizzati in remoto.

In concomitanza con questo aggiornamento, Google ha anche presentato il nuovo Samsung Serie 5 Chromebook e l'inedito Samsung Serie 3 Chromebox; il primo è un computer portatile in vendita da oggi negli USA e in Regno Unito al prezzo di 450 dollari, mentre il secondo è un mini-PC venduto a 330 dollari. Google ha annunciato che i nuovi dispositivi arriveranno presto anche sugli altri principali mercati mondiali.

You have no rights to post comments