I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


Da molti siti e forum dedicati al mondo della mela avvero l'Apple arrivano molte lamentele da parte degli utenti che sono in possesso di un iPhone 4, lamentandosi molto pesantemente dopo aver effettuato l'upgrade a ios 7.

Nonostante è stato dichiarato compatibile il vecchio device ha risontrato molti problemi che rendono lo smartphone praticamente inutilizzabile con difetti molto gravi dal ralentamento totale della risposta ai comandi alla durata della batteria di pochissime ore (ce chi dice anche 3 ore) fino ad arrivare al blocco totale.

Chi ci segue e si trova nelle stessa situazione vi diciamo che un metodo per fare un downgrade del device, ci sentiamo di avvertire tutti i lettori che non è una pratica troppo supportata da Apple e che ci vuole un minimo di esperienza da parte dell'utente che lo voglia fare poiché si tratta di una modifica molto invasiva a livello software da effattuare sul telefono e quindi consigliamo di non avventurarsi se non troppo pratici nel settore.

Di seguito troverete ua guida che vi spiega passo passo.

 

 

  • Il primo passo da compiere è proprio quello di disinstallare l’ultima release di iTunes, per poi dotarsi della versione 11.0.5. Per farlo, bisogna eliminare non solo iTunes ma anche i servizi correlati, come Apple Mobile Device, Bonjour e Apple Software Update se ci si trova su piattaforme Windows. Le vecchie release di iTunes possono essere quindi scaricate dal sito OldApps e, se durante l’installazione dovesse apparire un messaggio d’errore legato alla libreria musicale installata, basterà cancellare library.xml dalla cartella iTunes in Musica.

 

  • quindi il momento di creare un firmware personalizzato per iOS 6, con i certificati SHSH delle precedenti versioni. Quest’ultimi fanno parte di uno specifico protocollo Apple per autenticare gli iDevice durante il processo di aggiornamento, per controllare la versione installata di iOS e garantire sempre l’accesso all’ultima versione disponibile. Per volontà della stessa Apple, è proprio con i certificati SHSH che viene inibita in alcuni casi la possibilità di downgrade. Per questa procedura, è necessario che tali dati siano stati memorizzati sul computer prima dell’installazione di iOS 7, perché a partire proprio da iOS 6 i metodi di recupero da server – ad esempio tramite Cydia – non paiono essere più funzionanti. Per estrarre tali dati su una versione firmware già memorizzata sul computer, basta dotarsi di software come TinyUmbrella e iFaith.

 

  • tramite il tool iFaith si proceda alla creazione di un custom firmware. Dalle tante opzioni, si scelga “Build *signed IPSW w/Blobs”: verrà chiesto di indicare il percorso sul computer dei certificati SHSH e del firmware iOS 6 prescelto. Al termine dell’operazione, che potrebbe richiedere parecchi minuti, un pacchetto IPSW verrà generato nella cartella di destinazione indicata. Si metta quindi l’iDevice in modalità DFU (a questo indirizzo la procedura), lo si colleghi a iTunes e, giunti alla processo di aggiornamento, si prema il tasto option/alt per indicare al software di ricorrere al firmware appena creato. Si attenda quindi il termine dell’operazione e, se tutto fosse andato a buon fine, iOS 6 dovrebbe tornare a far capolino sul proprio terminale.

Ripetiamo la procedura non proprio facile consigliamo di effettuarla se pratici altrimenti meglio farsela effettuare da personale specializzato.

You have no rights to post comments