I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Dopo la conferma, da parte del TAR del Lazio, della multa da 900 mila Euro per pratiche commerciali scorrette, Apple si è finalmente decisa a fare chiarezza circa il riconoscimento della garanzia di legge di 2 anni da parte dei rivenditori.

La decisione dell'azienda della Mela è stata “annunciata”, se così si può dire, tramite l'aggiornamento della pagina riguardante l'Apple Care Protection Plan sul proprio sito, dove ora campeggia la scritta “i vantaggi di Apple Care Protection Plan si aggiungono ai due anni di garanzia del venditore previsti dalla normativa italiana a tutela dei consumatori.

 

La notizia è particolarmente importante perchè Apple era stata giudicata colpevole di non fornire un'informazione esauriente ai clienti degli Apple Store (sito incluso) a proposito delle proprie responsabilità relative alla garanzia prevista dalla legge (2 anni). 

 Come si può notare dalla pagina del sito Apple (accessibile a questo link), l'informazione appare ora più equilibrata e rispondente alle specifiche di legge, anche se non escludiamo che qualche equivoco possa ancora nascere sulla base dell'onere della prova, che dopo 6 mesi passa dal rivenditore al consumatore.

You have no rights to post comments