I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Lo aveva preannunciato Sandar Pichai al SXSW ma ci sono volute meno di due settimane: Google ha infatti appena annunciato Android Wear, nuova declinazione del sistema operativo mobile, pensata appositamente per i dispositivi indossabili, a cominciare dagli smartwatch, con i primi modelli compatibili che verranno prodotti da Motorola e LG, rispettivamente con il Moto 360 e il G Watch. Ma cos'è Android Wear? Si tratta di una nuova versione di Android, più snella e pensata come estensione dello smartphone, con un'interfaccia a schermo che mette al centro essenzialmente Google Now.

 

Ci saranno i controlli vocali, attivabili con l'ormai canonico "OK Google", e il supporto per diversi tipi di sensori, ma principalmente Android Wear funzionerà come una sorta di collettore delle informazioni provenienti dalle app presenti sullo smartphone. Si potranno ricevere quindi notifiche, ma anche controllare smartpahone e tablet direttamente dallo smartwatch.

Google ha annunciato di essere già al lavoro con marchi come Asus, HTC, LG, Motorola e Samsung e produttori di chipset come Broadcom, Imagination, Intel, Mediatek e Qualcomm, per lo sviluppo di prodotti basati su Android Wear.I primi prodotti con questo sistema li dovremo cominciare a vedere in commercio già tra qualche mese ci tocca solo attendere. 

You have no rights to post comments