I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L’Internet Crime Complaint Center (organo interno dell'FBI ) ha recentemente pubblicato un documento che si rivolge agli utenti Android in cui si chiede di fare attenzione a causa di un altissimo rischio malware che potrebbe compromettere la sicurezza dei dati sensibili.

Da sempre, gli utenti Android, alzano bandiera open-source e, soprattutto, si vantano del fatto che il Play Store non è controllato dunque, gli sviluppatori, sono liberi di inserire quello che meglio credono senza controlli, al contrario del nostro Marketplace di Windows Phone e l’App Store di iPhone e iPad dove invece ci sono regole molto ferree.

 

Nel documento si avvertono gli utenti Android in maniera generale chiedendo loro di fare attenzione. Si focalizza, invece, su due forme di malware conosciuti e molto pericolosi: il Loozfon ed il FinFisher.

Nel primo caso la vittima viene “gabbata” con la promessa di un lavoro da casa in cambio dell’invio di un’email. Quando si riceve questa mail, all’interno è presente un link che, se visitato, trasmette il malware allo smartphone che è capace di rubare qualsiasi informazione da contatti e rubrica.

Nel secondo caso, il FinFisher, invece è un vero e proprio Trojan Horse che consente, al malintenzionato, il controllo totale del dispositivo e viene infettato anche da un semplice messaggio di testo.

You have no rights to post comments