I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

Al Mobile World Congress arriva anche una novità nel campo dei sitemi operativi mobili e l'ultimo arrivato si chiama Boot to Gecko di cui si sa ancora poco ma sappiamo darvi una piccola descrizioe e un video demo.

Boot to Gecko – il sistema operativo di Mozilla per i dispositivi portatili e, potenzialmente, anche sul desktop – ha esordito al Mobile World Congress (MWC) 2012 di Barcellona. Un debutto più convincente della soluzione di Canonical, Ubuntu for Android, per una serie d’aspetti — non esito a definirlo l’alternativa che aspettavamo.
La soluzione di Mozilla ha molto in comune con Android, però – a differenza di Ubuntu – non ha bisogno di Android. Anzi, potrebbe sostituirlo su numerosi dispositivi: la spagnola Telefónica ha già annunciato degli smartphone con Boot to Gecko — prima della fine dell’anno. Gaia, l’interfaccia grafica, ricorda decisamente webOS di HP. Il progetto di Mozilla include il nuovo app store per Firefox e il rinnovato sistema d’autenticazione con BrowserID. Boot to Gecko è basato sul kernel di Linux e utilizza soprattutto HTML5 e JavaScript. Un’alternativa credibile ad Android e Chrom* OS disponibile su GitHub: tra i componenti c’è un player open source per Adobe Flash.

You have no rights to post comments