I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

ANDROIDGooogle ha apportato enormi miglioramenti dal punto di vista della sicurezza in ANDROID L sia a livello business, sia per i normali utenti. In questo modo i nostri dati saranno salvaguardati molto di più rispetto al passato e potranno essere resi pubblici soltanto dietro al nostro consenso, in modo molto simile a quanto implementato da Apple con il nuovo iOS 8.

Ogni dato memorizzato all'interno del dispositivo sarà protetto da crittografia automatica, tuttavia si tratterebbe soltanto dei dati memorizzati fisicamente sul dispositivo; se, ad esempio, un mandato emesso da un pubblico ministero richiedesse l'accesso ad un sistema cloud, quest'ultimo non sarà protetto da crittografia.

In realtà la cifratura completa del disco è disponibile su Android dal 2011, ma non è mai stata attivata come impostazione predefinita, inoltre, quella presente in Android L è stata ulteriormente ottimizzata e non dovrebbe incidere negativamente sulle prestazioni e sulla durata della batteria.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete restare sempre aggiornati seguiteci sui nostri canali social Facebook, Twitter, Google+ e ci trovate anche sull'app flipboard

You have no rights to post comments