I COOKIE CI PERMETTONO DI MIGLIORARE LA TUA ESPERIENZA UTENTE CONTINUANDO A NAVIGARE SU QUESTO SITO ACCETTI IL LORO IMPIEGO 

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Oramai si sa già da tempo che Microsoft sta per terminare le trattative con Skype per l'acquisizione completa e puntualmente esce qualcuno che si rivolge all' antitrust, come la società di milano che opera nel settore della telefonia Voip Messagenet, ha deciso di rivolgersi all' antitrust perché ritiene che se Microsoft comincerà ad implementare nel proprio sistema operativo anche un sistema di chiamata Voip sarebbe una mossa troppo sporca per la concorrenza e quindi batterebbe la concorrenza sul nascere, visto che un utente che si ritrova un pc nuovo e che dopo averlo avviato si trovi anche un software in grado di mettere in collegamento le persone usando internet nessuno si preoccuperebbe di andarne a cercarne un altro.
Microsoft non ha ancora dato una risposta anche non è nuova a denunce del genere possiamo prendere come esempio quando è stata attaccata per il browser, cosi come per il programma di messaggistica istantanea, per il lettore di posta elettronica per la musica e cosi via.
Attendiamo la risposta di Microsoft quindi vi faremo sapere cosa deciderà il colosso dell'informatica mondiale.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete restare sempre aggiornati seguiteci sui nostri canali social Facebook, Twitter, Google+ e ci trovate anche sull'app flipboard

You have no rights to post comments